Archivio

Archivio per marzo 2011

Uniformità comunicativa – il significato del corporate language

29 marzo 2011

Che differenza c’è fra twitterare, tweetare o cinguettare? Proprio nessuna! Leggete, però, come mai per un’azienda è sconveniente utilizzare termini tecnici diversi per definire lo stesso concetto – e come TRANSLATION-PROBST SA potrà contribuire al vostro successo gratuitamente!

Col passare del tempo ogni azienda sviluppa una “propria lingua” che influisce sulla sua immagine e sul suo grado di riconoscimento, creando importante fiducia nel target di riferimento e contribuendo ad un buon posizionamento nei motori di ricerca. La realizzazione di una terminologia aziendale specifica multilingue è determinante nei testi di marketing. Ma anche per le PMI, colonna portante dell’economia svizzera, la terminologia uniforme rappresenta un valido aiuto. Con la gestione terminologica gratuita di TRANSLATION-PROBST SA avrete sotto controllo il vostro corporate language e avrete successo grazie a testi e traduzioni uniformi.

Leggete i contributi sul corporate language e il servizio terminologico di TRANSLATION-PROBST SA nelle riviste “Marketing & Kommunikation” e “KMU-Magazin“, nonché l’intervista sulla piattaforma online di SuisseEMEX.

Fiera Swiss Online Marketing 2011

25 marzo 2011

Mercoledì prossimo avrà inizio la Fiera Swiss Online Marketing di Zurigo. Assistendo agli interventi in programma potrete scoprire come incrementare i guadagni della vostra azienda a lungo termine e in modo tangibile, grazie a strumenti, quali Google traduzioni e testi mirati.

Come espositori abbiamo ricevuto un numero limitato di biglietti per l’ingresso alla Fiera Swiss Online Marketing e l’accesso ai vari interventi in programma. Saremo lieti di ricevervi al nostro stand, dove potrete approfittare della consulenza gratuita dei nostri esperti. Avrete anche modo di scoprire come trarre vantaggio da una collaborazione, grazie alla quale noi siamo riusciti ad arrivare fino alla finale del Tourismpool Innovation Forum.

Per registrarvi, sarà sufficiente lasciare un commento su questo blog o inviarci una mail. Noi provvederemo ad inviarvi i relativi biglietti d’entrata.

Quanto sono soddisfatti i nostri clienti?

23 marzo 2011

Una clientela soddisfatta grazie al nostro servizio terminologico gratuito: questo è quanto ci conferma il nostro sondaggio fra la clientela. Siamo lieti di rendervi partecipi delle impressioni dei nostri clienti – qui potete leggere le interviste complete.

Intervista con Beat Baumgartner, Schindler Aufzüge AG

1) Quanto è soddisfatto di questa collaborazione?

Tutto funziona perfettamente e senza intoppi. La signora Paglialunga e la signora Marotta sono molto gentili e lavorano molto velocemente. Giudico particolarmente positivo il servizio-express: in caso di necessità posso ricevere un testo entro tre giorni. Non posso davvero lamentarmi.

2) Perché vi affidate a TRANSLATION-PROBST SA per le vostre traduzioni? Il nostro servizio terminologico rappresenta uno dei motivi che vi hanno spinto a scegliere TRANSLATION-PROBST SA?

Questa è una domanda interessante. No, il servizio terminologico non è stato l’unico motivo che ci ha spinto a fare questa scelta. Una mia collaboratrice che da anni collabora con TRANSLATION-PROBST SA, mi ha consigliato la vostra agenzia. Siamo molto soddisfatti della qualità che ci garantite e questo è un punto di grande importanza per noi, in quanto in passato abbiamo avuto diversi problemi a livello qualitativo con i vostri concorrenti. Circa due anni fa abbiamo affidato la traduzione di una serie di testi a sei diverse agenzie, facendole giudicare da due madrelingua – TRANSLATION-PROBST SA ha ottenuto un ottimo punteggio. L’unico svantaggio di TRANSLATION-PROBST SA è stato rappresentato dal prezzo, tuttavia alla fine l’agenzia ci è venuta incontro, accordandoci un cospicuo sconto.

3) Come giudicate il nostro servizio terminologico? Ne siete soddifatti?

Siamo molto soddisfatti del servizio e del risultato. Qualora ci fossero dei reclami, ve lo farei sapere.

4) Lei lavora presso Schindler AG e ha a che fare con l’ambito tecnico tutti i giorni. Come mai è così importante l’uniformità terminologica in questo settore?

Per le documentazioni tecniche e le brochure informative l’uniformità terminologica è di fondamentale importanza, mentre nei testi giornalistici per le pubbliche relazioni e per le riviste destinate alla clientela, le questioni terminologiche rivestono un ruolo meno importante, in quanto, in quest’ultimo caso, i lettori devono capire prima di tutto l’articolo, senza preoccuparsi di seguire dei testi eccessivamente ricchi di terminologia specifica.

5) La coerenza terminologica dei vostri testi ha influito in qualche modo sull’attività della vostra azienda?

Sì, certamente, ora riceviamo molti meno reclami. TRANSLATION-PROBST SA ha iniziato la realizzazione di una lista terminologica sul tema ascensori e scale mobili apposta per noi, che può continuamente essere ampliata. Da allora tutto sta procedendo per il meglio.

6) Cosa desiderereste ottenere dal nostro servizio terminologico in futuro?

Forse in futuro sarà possibile collaborare con una rete di agenzie di traduzione selezionate in merito allo sviluppo di software terminologici, attualmente però non è ancora fattibile.

Riassunto: “La collaborazione con TRANSLATION-PROBST SA procede come ci aspettavamo – ovvero senza intoppi. Da quando vi affidiamo le traduzioni dei nostri testi, non riceviamo più reclami per errori o altri problemi a livello qualitativo – tutto questo grazie al vostro servizio terminologico gratuito”.

Leggete altre interviste con i nostri clienti!

Finalista Innovation Forum

17 marzo 2011

TRANSLATION-PROBST SA è finalista del Innovation Forum 2011.

Ritorniamo a dare uno sguardo insieme al Tourismpool Innovation Forum , il più grande forum svizzero sull’innovazione nel settore del marketing e del turismo. Oltre ai top keynote sul tema “Innovazione”, alla finale del Tourismpool Innovation Forum,  otto fornitori del settore hanno presentato la loro offerta innovativa mediante interventi di quattro minuti ciascuno. Il vincitore dell’ “Inno-Slam” è stato decretato mediante pubblica votazione.

PostAuto Schweiz AG si è aggiudicata il primo posto con la sua applicazione  di augmented-reality nell’ambito di suggerimenti per escursioni e idee per il tempo libero. TRANSLATION-PROBST SA si è qualificata per la finale, raggiungendo il quarto posto grazie alla presentazione del proprio modello di collaborazione.

Garanzia di qualità grazie alla gestione del data base terminologico – come metterla in pratica internamente?

15 marzo 2011

Ci viene sempre chiesto come riusciamo a garantire testi e traduzioni migliori grazie al nostro sistema di garanzia di qualità. Accanto al processo di certificazione di qualità condotto da professori, la gestione del data base terminologico e il nostro servizio di terminologia rappresentano il fulcro del nostro servizio di qualità.

Cosa significa gestione terminologica nella quotidianità di un traduttore?

Eveline Antinoro, una delle nostre traduttrici, ci svela come funziona.

TP: In che modo le nostre liste terminologiche le agevolano il lavoro?

EA: Le liste terminologiche mi facilitano il lavoro, perché ho la possibilità di avere a portata di mano la terminologia corretta per ciascun cliente. Non devo riflettere a lungo sulle scelte terminologiche, perché mi basta cercare nella mia Translation Memory, come ho tradotto le varie espressioni tecniche per quel cliente l’ultima volta. Nella lista terminologica o nel glossario ho tutto a portata di mano. Per renderne più comoda la consultazione,inoltre, utilizzo due monitor.

TP: Quanto più rapidamente riesce a lavorare grazie alle liste terminologiche?

EA: Non so quantificarlo precisamente, ma sono sicuramente più veloce, in quanto devo consultare solo una lista o un glossario grazie alla terminologia del cliente.

TP: È in grado di quantificare, quanto tempo, in media, riesce a risparmiare grazie alla terminologia a disposizione?

EA: Tutto dipende dalla lunghezza del testo. Si può passare dal risparmiare alcuni minuti a testo, fino addirittura ad alcune ore, se si tratta di più testi, di un testo lungo che contiene numerose espressioni tecniche o, ancora, se il cliente è nuovo per me e non conosco le espressioni tecniche utilizzate.

TP: Con quale software di traduzione lavora?

EA: Lavoro con Wordfast.

Evelyne Antinoro

Evelyne Antinoro

TP: Utilizza le tabelle Excel o le banche dati terminologiche di MultiTerm?

EA: Come già accennato, lavoro con Wordfast e utilizzo tabelle Excel. Questo strumento mi permette di ampliare il mio glossario con tabelle Excel. Così salvo dalla tabella terminologica solo la mia combinazione linguistica come file txt e importo il file nel mio glossario. In questo modo ho sempre la corretta terminologia a portata di mano, risparmiando molto tempo. Con un paio di click importo il termine corretto nelle traduzioni, senza bisogno di scrivere l’intera parola. In questo modo sono certa di non fare alcun errore di battitura, risparmiando anche molto tempo.

TP: Le risulta impegnativo utilizzare le tabelle Excel?

EA: No, anche perché salvo solo la terminologia di alcuni clienti (ovvero i maggiori, per i quali traduco molti file). Per gli altri ricerco direttamente la terminologia nella tabella Excel (Funzione di ricerca). Il copia-incolla dei termini è rapido e risulta più pratico di una qualsiasi ricerca in più glossari e in internet.

TP: Cosa fa, quando non trova un termine né nella lista terminologica, né da altre parti?

EA: (Beh, mi domando come mai proprio questo termine si trovi nel mio testo e da nessun’altra parte nel mondo :).)

Mi è successo spesso. Nella maggior parte dei casi si tratta di termini composti. Se possibile cerco di “scomporre” la parola, cercando il senso e le traduzioni in glossari e in rete. Se non trovo alcuna traduzione in italiano, cerco la traduzione in inglese. Spesso in questo modo ho più fortuna e capisco almeno di cosa si tratta e cosa si intende con quel termine. Se capisco il senso, cerco in rete dei termini corrispondenti in italiano (o anche in francese) nello stesso contesto. Il contesto, infatti, è sempre fondamentale. Attraverso dei “passaggi di avvicinamento” riesco a trovare la corretta traduzione.

TP: Che consigli darebbe a chi comincia a lavorare con una lista terminologica?

EA: Una lista terminologica può essere vista come un glossario personalizzato per il cliente. Può essere utile, dare un’occhiata generale alla lista terminologica, prima di cominciare la traduzione, per capire quali termini sono stati inseriti. Se non si conosce un termine o se si tratta di concetti specifici, si può consultare prima la lista terminologica e poi passare al glossario o alla ricerca in rete.

Come potete vedere, l’utilizzo di liste terminologiche comporta solo vantaggi. Le liste terminologiche esistenti vengono costantemente  ampliate e verificate insieme ai nostri clienti dalla nostra terminologa Sonja Portmann. Per questo è di fondamentale importanza che scarichiate costantemente le nuove liste terminologiche. Come potete sapere se siete in possesso della versione più recente? Nella denominazione della lista, Sonja Portmann indica sempre la data dell’ultimo aggiornamento.

Avete fatto anche voi delle esperienze simili o vorreste scambiarvi impressioni in merito insieme ad altri nostri traduttori? Raccontateci la vostra esperienza, lasciando un post nel nostro blog!

Marina Siedl (Project Management) & Sonja Portmann (Terminologia)