Archivio

Archivio per dicembre 2014

Che Natale sarebbe senza mela!

9 dicembre 2014

Imbacuccate in giacche, sciarpe, berretti di lana e guanti le persone amano andare a vedere le luminarie natalizie che addobbano strade, case e negozi. Una volta a casa ci si concede volentieri un mandarino con del punch e in molte case si sente il profumo di cannella, chiodi di garofano e vin brulé. Si avverte che siamo nel bel mezzo dell’Avvento. Sapevate che anche la mela è uno dei simboli del Natale?

Verdi, gialle o rosse, in Svizzera le mele si trovano tutto l’anno. La mela è il simbolo dell’amore, della bellezza, della fertilità, della tentazione e del peccato. Anche Adamo ed Eva non hanno saputo resistere a questo frutto rosso e lucido perdendo così il loro posto in paradiso. E anche Biancaneve si è fatta sedurre dalla mela cadendo morta al primo morso.

È la mela l’origine degli addobbi dell’albero di NataleCloseup on apple in chocolate glaze on plate

La mela non ha però a che fare solo con gli omicidi: una mela contiene numerose vitamine, minerali, microelementi, acidi di frutta e carboidrati facilmente digeribili. È quindi ideale per mantenersi in salute durante il freddo inverno. Per questo e poiché può essere conservata a lungo, ha avuto enorme importanza in passato nel nord dell’Europa dove si usava appenderla all’albero di Natale come addobbo. In seguito nacque l’usanza di colorarla di argento e d’oro, la mela divenne quindi il precursore delle palle di Natale che iniziarono ad essere prodotte per la prima volta nel 1830. Questa tradizione, disponibile inizialmente solo per le famiglie benestanti, si è diffusa successivamente anche tra la popolazione comune. Le palle di Natale colorate e luccicanti addobbano ancora oggi gli alberi di Natale di tutto il mondo.

Amata non solo a Natale

La mela ha sempre giocato un ruolo importante nella storia. Così è stato anche nel mito di Guglielmo Tell che con la sua balestra colpì proprio nel centro la mela posta sulla testa di suo figlio. La precisione è stata imprescindibile in quella circostanza, un colpo sbagliato avrebbe avuto infatti conseguenze fatali. Anche TRANSLATION-PROBST SA punta sulla precisione. Con traduzioni di alta qualità colpiamo nel segno presso il vostro gruppo di riferimento.

Forse quest’anno anche voi avrete un albero di Natale addobbato con le mele? TRANSLATION-PROBST SA vi augura un «golden» Natale e un nuovo anno all’insegna della precisione.